Bellaria, difesa di ‘titano’. Ok anche l’esordio casalingo

Bellaria BasketBellaria– Dopo il successo esterno nel derby, i biancoblù non si rilassano e battezzano con la vittoria anche la prima uscita stagionale tra le mura amiche contro un volitivo e coriaceo Basket 2000 San Marino (58 – 49).
Un successo costruito, anche in questo caso, dalla difesa. Eccetto qualche svarione e dormita, infatti, i rivieraschi hanno stretto i cordoni della borsa nel momento clou del match, risolvendo una partita difficile e complicata. Poi ci hanno pensato i giocatori di maggior talento, il solito Bisco Donati (top scorer per la seconda volta con 18 punti a referto) e il cavallo di ritorno Luca Teodorani (che innesto di qualità!), a sgranare le pepite dalla miniera biancoblù, dove tutti hanno comunque portato il loro bravo mattone. Il messaggio è chiaro: quando lasci gli avversari sotto la soglia dei 50 punti (come è già successo nelle prime due giornate, diventando così la miglior retroguardia del campionato), puoi anche permetterti di non essere in giornata di grazia nell’altrui metà campo. Per il basket champagne ci sarà tempo.

CRONACA– Per la prima in casa, Gibo Domeniconi cambia una sola pedina: dentro Teodorani fuori Pellegrini, out per questioni burocratiche. Lo start dei biancoblù è ottimo: lo starting five esegue alla perfezione le indicazioni del coach, difendendo con intensità e trovando buone soluzioni in attacco con manovre corali. Nel secondo quarto, però, il meccanismo s’inceppa, e i padroni di casa faticano da morire a trovare la via del canestro, muovendo il tabellino soltanto dopo cinque minuti. San Marino approfitta del black out e si porta avanti con Vicini e Venturini, chiudendo in vantaggio le prime due frazioni con il (bassissimo) punteggio di 25-22.
Alla ripresa delle ostilità, il copione non cambia. La band Bartolini si chiude a riccio a zona e inizia a colpire da fuori, complice alcune disattenzioni locali, toccando il massimo vantaggio (+5, 38-33). Ma nel momento più difficile dell’incontro, Bellaria reagisce con un mini break di 6-0. Il match è ormai una guerra di nervi e tattica, e allora ci vogliono le invenzioni della premiata ditta Bisco DonatiLuca Teodorani per sparigliare la sfida. I sontuosi assist (conditi da qualche bomba di sana ‘ignoranza’ cestistica) dell’esperto duo affondano come una lama nel cuore del fortino dei titani, regalando perle ai compagni e propiziando il primo vero break di serata (48-39). San Marino non molla, prova a rientrare, ma la band Domeniconi mantiene i nervi saldi e conduce in porto una meritata e sudata vittoria tra gli applausi del folto pubblico presente.
Ora il mirino è puntato sul prossimo probante incontro casalingo: sabato prossimo al Pala Tenda approderà la temibile Perla Verde Riccione per quello che è già un match di alta classifica; anche i riccionesi, infatti, sono a punteggio pieno dopo due turni di campionato.

TABELLINO

Bellaria Basket – Basket 2000 San Marino 58 – 49 (15-12, 22-25; 37-38)
Bellaria Basket – Calisesi D. 9, Villa 2, Rasponi 2, Donati Bisco 18, Vittori 6, Donati A. 3, Capanni 5, Teodorani 9, Ferrini, Carabini 4 All. Domeniconi
Basket 2000 San Marino – Ugolini 4, Righi 2, Bianchi 6, Vicini 13, Casadio, Venturini 7, Guerra 4, Barisic 6, De Biagi 4, Bombini 3 All.Bartolini
Commenta

Michael Vittori
Michael Vittori

Consulente SEO-SEM Specialist, Copywriter, Web Marketer, Esperto Facebook Ads e Giornalista Pubblicista.

Comments are closed.