#CaseStudy Facebook ADS: Fotografo spende 121 euro e ne incassa più di 37000

In questo articolo riporto (parlando in prima persona) il mio Case Study relativo ad una campagna Facebook Ads di successo pubblicata su Friendstrategy, la comunità n° 1 in Italia in questo settore, motivo quindi di grande orgoglio professionale e personale. Buona Lettura!

Ho ideato e seguito la campagna pubblicitaria Facebook Ads per uno studio fotografico in provincia di Caserta. Il cliente in questione, specializzato in reportage di matrimoni, era interessato a incrementare le richieste relative ai propri servizi durante il periodo primaverile, (stagione particolarmente gettonata per le cerimonie nuziali).

Obiettivo della campagna

Attraverso l’utilizzo di Facebook ADS l’obiettivo è quello di ottenere i contatti dei potenziali clienti tramite la compilazione di un form di richiesta preventivo sul sito del cliente (conversioni sul sito web/ lead generation).

Ho profilato il target andando a considerare le donne dai 20 ai 40 anni (in età di matrimonio), residenti in Campania, che hanno pubblicato sulla propria pagina Facebook la situazione sentimentale di “fidanzata o convivente”, interessate a tutto quello che ruota intorno al tema “matrimonio”.

posizione

La campagna promossa viene quindi avviata utilizzando un set di 4 annunci classici (immagini più testo) che vengono poi sostituiti con il formato dei Multi Product Ads.

Il Multi Product consente di mostrare più immagini all’interno di una singola inserzione, in questo caso si è rivelata una tipologia di ADS particolarmente adatto allo scopo soprattutto per la possibilità di creare un effetto attrattivo (eye-catching effect) attraverso una sequenza di foto in stile reportage.

annunci

Il copy invece rimane identico, incentrato tutto sull’emozionalità delle future spose.

Attraverso la modifica del formato delle inserzioni, la campagna ha ottenuto l’ulteriore vantaggio di poter proporre immediatamente la pagina Contatti (alla fine del carosello multi product) per stimolare l’utente ad un’azione immediata (clic) che lo avrebbe accompagnato verso una conversione (compilazione del form di richiesta preventivo).

Risultati

risultati

La modifica degli annunci fa schizzare in alto tutte le metriche della campagna, dal CTR al tasso di conversione. Con un budget di soli 2 euro giornalieri per un totale di 121 euro di spesa sono riuscito ad ottenere un CPL (costo per lead) di soli 35 centesimi.

Ottenute 350 richieste di preventivo e considerando che si tratta di una tipologia di servizio difficile da vendere e concretizzare in un contratto scritto (dove il prezzo medio del lavoro si aggira sui 2000 euro), 19 richieste si sono trasformate in acquisti, il tutto per un fatturato totale di 37300 euro.

Budget: 121€
Richieste preventivo: 350
Contratti: 19
Fatturato: 37.300€

Aggiornamento 2016

conversioni

La campagna è ripartita da qualche mese e ad oggi le conversioni (richieste) sono arrivate a quota 1229. A seguito di diverse ottimizzazioni e test su immagini, copy e target, il costo a conversione (cpl) è sceso a 0,32 €. A fine stagione farò nuovamente i conteggi insieme al cliente per valutare la revenue complessiva.

 

Commenta

Michael Vittori
Michael Vittori

Consulente SEO-SEM Specialist, Copywriter, Web Marketer, Esperto Facebook Ads e Giornalista Pubblicista.

Comments are closed.