Facebook, il “Like Button” soppianta lo “Share”

Il pulsante mi piace di FacebookCiao ciao opzione “share”.
Nei giorni scorsi in casa Facebook è giunto a compimento un processo ormai in atto da tempo: il bottone “Mi Piace” ha definitivamente soppiantato il tasto “Condividi. Se gli utenti avevano già espresso a chiare lettere la loro preferenza, cliccando con molta più frequenza sul “like” piuttosto che sullo “share“, ora il social più amato dagli italiani, seguendo la tendenza in atto, ha sancito la vittoria del primo dei due. Come? Integrando al suo interno le funzioni che prima erano ad esclusivo appannaggio della condivisione. Ora, infatti, cliccando “mi piace” su un articolo/pagina, compare sulla propria bacheca di Facebook un mini post comprendente immagine d’anteprima, titolo e breve estratto. In poche parole, quello che è sempre stato visualizzato con lo share. Niente più semplice notifica, quindi, poco visibile e appetibile per gli altri utenti. Ora il like incarna le due funzioni in una, mandando di fatto in pensione il povero share.
Noi ci siamo già adeguati al trend, mantenendo soltanto questo pulsante, che da sempre risulta più utilizzato perché comporta un impegno “minore” da parte dell’utente; un semplice apprezzamento, infatti, non è paragonabile alla pubblicazione sul proprio profilo personale. Il rischio che si profila all’orizzonte è che diminuiscano gli apprezzamenti proprio per la sua nuova maggior valenza. Cosa succederà? E come reagiriranno Zuckenberg e soci di fronte ad un’eventuale inversione di tendenza? Lo scopriremo solo vivendo…

Commenta

Michael Vittori
Michael Vittori

Consulente SEO-SEM Specialist, Copywriter, Web Marketer, Esperto Facebook Ads e Giornalista Pubblicista.

Comments are closed.