Facebook, arriva il pubblico personalizzato basato sulle interazioni degli utenti con la tua pagina

Era nell’aria, adesso è realtà (al momento negli USA): arrivano le nuove custom audiences basate sulla semplice interazione degli utenti con la tua pagina Facebook!
Dopo la recente introduzione del pubblico personalizzato per i video, i Canvas e i Lead Ads, ora Facebook consegna negli mani dei suoi inserzionisti un altro potente strumento di targetizzazione, l’ultimo tassello mancante nel puzzle delle custom audiences. Vediamo allora in dettaglio di cosa si tratta, come impostarle e sfruttarle al meglio.

Quale pubblico possiamo intercettare?

Il pubblico personalizzato per Interazioni sulle Pagine permette di mostrare una certa campagna Adv esclusivamente alle persone che:

✔ Hanno interagito con la tua Pagina Facebook
✔ Hanno visitato la tua Pagina
✔ Hanno interagito con un post o annuncio
✔ Hanno cliccato su un pulsante di Call to Action
✔ Hanno inviato un messaggio alla tua pagina
✔ Hanno salvato la tua pagina o un post

La finestra di salvataggio del pubblico va da 1 a 365 giorni; in altre parole, puoi scegliere di mostrare gli annunci a una selezione di utenti che hanno interagito con la tua Pagina in un periodo che va da 1 giorno ad 1 anno di attività.

Come creare un pubblico personalizzato per le Interazioni

Il processo di creazione è identico a quello delle altre custom audiences. Dal pannello Business Manager, Power Editor o Ads Manager, seleziona la voce Pubblico. Ci si arriva anche dal link: facebook.com/ads/manager/audiences
Seleziona “Crea Pubblico” e quindi “Pubblico Personalizzato”.
A questo punto scegliete l’ultima voce “Interazioni su Facebook

creazione pubblico personalizzato facebook
Clicca sulla quarta voce, “Pagine” per creare una selezione di persone che hanno interagito con la tua Pagina (l’interfaccia è in inglese perché nel momento in cui sto scrivendo l’opzione non è ancora disponibile in Italia, ma lo sarà a brevissimo).

facebook page engagement custom audiences
Adesso bisogna impostare il pubblico; ti verrà chiesto di selezionare la pagina dalla quale vuoi estrapolare il pubblico, il tipo di interazione da tenere in conto (interazione con un post o annuncio, visita alla pagina, salvataggio della pagina o di un post, click su una call to action, invio di un messaggio) e la durata del pubblico (da 1 a 365 giorni, ti consiglio di creare più segmenti di pubblico a seconda degli obiettivi prefissati, ad esempio 7, 14, 30, 60, 90, 180 e 365 giorni).

interazioni pagina facebook pubblico personalizzato

Un paio di click e al massimo in 30 minuti il pubblico è pronto per l’utilizzo.facebook audience

Come utilizzare questo nuovo tipo di pubblico personalizzato

Il pubblico così creato può essere impostato come target di un gruppo d’inserzioni, oppure è possibile escluderlo, secondo la logica del mio metodo “puzzle” che prevede l’inclusione ed esclusione di tutte le custom audiences nella costruzione dei gruppi di annunci in una campagna di Facebook Advertising.

Come ogni altro pubblico personalizzato, può diventare la base di partenza per espandere il proprio target di riferimento grazie alle lookalike audiences, ossia un pubblico di caratteristiche simili alla custom audience iniziale. Il mio consiglio è rimanere vicino alla parte sinistra della “barretta” (1% o 2%) per non allontanarsi troppo dal pubblico di partenza, e successivamente di filtrare la lookalike con altri criteri sociodemografici e comportamentali (interessi, ecc…).

creazione lookalike facebook

Cosa cambia (secondo me)

  • Nelle campagne Ads, sarà possibile profilare la fan base selezionando solamente gli utenti che interagiscono con la pagina, migliorando le performance ed abbattendo i costi;
  • Per questo motivo, le lookalike che partono dalla fan base non hanno più senso, meglio profilare a monte ed espandere una custom audience “calda”;
  • L’attività organica delle pagine acquisisce ancora più importanza, se inserita in una strategia che preveda investimenti in Advertising non semplicemente legata alle vanity metrics;
  • Ora non ci sono più scuse: con questo nuovo strumento alla portata di tutti (è più semplice creare engagement sulla pagina, piuttosto che veicolare traffico su un sito, ottenere dati sensibili con i Lead Ads o ideare un video efficace, ecc…) e con la concorrenza nel newsfeed che cresce giorno dopo giorno, chi sarà capace di mostrare il giusto messaggio alla giusta audience verrà premiato, mentre gli altri continueranno a buttare denaro pensando che “Facebook non funziona“;
  • Le custom audience email e sito web (soprattutto quelle legate alle nuove variabili temporali) rimarranno a mio modo di vedere più efficaci, perchè la connessione stretta con l’utente è più forte;
  • Facebook sempre più ecosistema, dove l’utente può esplorare ed “attraversare” tutto il customer journey senza uscire dalla piattaforma;
  • Le pagine che fanno customer care attraverso Facebook avranno vantaggi enormi, specie in termini di up & cross sell;
  • I nuovi annunci con call to action “Invia un Messaggio alla Pagina” potranno rivelarsi ideali ed estremamente mirati per questa nuova tipologia di pubblico personalizzato, in primis verso gli utenti con cui hai già interagito tramite il Messenger della pagina.

E tu cosa ne pensi? Hai già utilizzato il pubblico personalizzato per interazioni e con quali risultati? Scrivilo nei commenti!

Se vuoi restare sempre aggiornato su novità e strategie vincenti di Facebook Advertising, puoi seguirmi sulla mia pagina FB ufficiale e iscriverti alla mia newsletter.

Commenta

Michael Vittori
Michael Vittori

Consulente SEO-SEM Specialist, Copywriter, Web Marketer, Esperto Facebook Ads e Giornalista Pubblicista.

Comments are closed.