Ferretti 800, trionfo di luce e nuova spazialità

Il nuovo Ferretti 800 raggiunge gli 800 nodi di velocità massima

Un’innovativa concezione degli spazi, una linea esterna accattivante impreziosita dal color bronzo e un’eccezionale luminosità interna favorita da ampie superfici vetrate. Ecco le caratteristiche precipue di Ferretti 800, l’ultimo arrivato di casa Ferretti. Nato dalla matita dell’Architetto Gianni Zuccon con il supporto tecnologico di AYT (Advanced Yacht Technology), il flybridge motor yacht da 80 piedi in grado di raggiungere 31 nodi di velocità è stato presentato in anteprima mondiale alla conferenza inaugurale di EaSea<Show a Cattolica

Quel che balza immediatamente all’occhio è indubbiamente l’utilizzo del colore bronzo per la realizzazione del cupolino. Elemento che, insieme alle tre vetrate a branchie di squalo (tratto distintivo di alcuni modelli Ferretti Yachts) e ad un opzionale hard top apribile (con tendalino scorrevole), rende il profilo decisamente aggressivo.

Ma l’aspetto più importante è rappresentato dalle enormi vetrate che garantiscono grande luminosità agli interni e ’regalano’ la vista mare ad ogni cabina. Soluzione che valorizza al massimo le tinte naturali degli ambienti di Ferretti 800, insolitamente ampi per un yacht di questo piedaggio ma sapientemente gestiti dall’innovativa disposizione studiata da Zuccon. La zona destinata all’equipaggio, infatti, è stata spostata per la prima volta all’estrema prua; separazione che permette di ottimizzare gli spazi a disposizione di armatore e ospiti e di favorirne la privacy. Le zone living e dining sono infatti ben distinte (la cucina si trova a prua nella zona equipaggio in posizione ribassata), ma sono collegate in maniera armonica senza creare spiacevoli interruzioni alla vista. Nella zona notte, realizzata su un unico livello, oltre alla cabina armatoriale sono state ricavate due cabine VIP matrimoniali, di cui una con letti separabili, ed una ospiti con letti incrociati. Cabine che, grazie allo spostamento della posizione del disimpegno notte sulla destra rispetto all’asse centrale della barca, sono ora più grandi e confortevoli. A destra, attraverso una porta scorrevole, si accede invece alla grande sala da bagno, con pavimento in teak rigato acero e colonna doccia “sensoriale” separata. Ciliegina sulla torta, un impianto a led più puntuale studiato per ricreare un’atmosfera soft e ‘casalinga’.

Una delle lussuose cabine VIP

Tornando all’esterno, non mancano gli ambienti per il relax all’aria aperta. Il pozzetto, con pavimento rivestito in teak, è molto spazioso ed arredato con una grande panca prendisole trasformabile in seduta per il tavolo completato da poltroncine. Attraverso la scala posta sulla destra si raggiunge il flying bridge dove è situata un’ampia zona dining e grill, mentre verso poppa si trova un altro prendisole. A prua, sulla sinistra, spazio invece alla postazione di guida esterna in posizione rialzata per usufruire della massima visibilità possibile. A conferma dell’affinità del nuovo 80 piedi con i maxi yacht, a prua del ponte principale c’è un’ulteriore soluzione living di indubbio comfort. Un’altra buona ragione per mettersi al timone della nuova creazione targata Ferretti.

Commenta

Michael Vittori
Michael Vittori

Consulente SEO-SEM Specialist, Copywriter, Web Marketer, Esperto Facebook Ads e Giornalista Pubblicista.

Comments are closed.