Intervista a Francesco Pionati di ADC

Intervista politica a Francesco Pionati di ADCCinque domande sull’attualità politica italiana al giornalista parlamentare e deputato di ADC (Alleanza di Centro) Francesco Pionati.

  1. Onorevole, nel novembre del 2008 è uscito dall’Udc per fondare un nuovo movimento politico, l’Alleanza di Centro per la Libertà. Qual è il bilancio di questi primi due anni di attività del partito? Quali le principali iniziative intraprese in sede parlamentare?
  2. Recentemente avete ulteriormente esteso la vostra sfera d’azione in Calabria, dove nelle ultime elezioni avete sostenuto il cartello “Noi Sud”. Quali sono i punti cardine del programma politico di Adc in Calabria e in tutto il Mezzogiorno?
  3. In questo momento di crisi politica, ha più volte ribadito il suo appoggio al premier Berlusconi. Dopo l’uscita ufficiale di Fli dal governo, qual è la soluzione più auspicabile per il paese? Elezioni anticipate, voto di fiducia, governo tecnico o ‘rimpasto’?
  4. Da giornalista parlamentare di grande esperienza qual è, non possiamo esimerci da chiederle un’opinione sulla sospensione comminata al direttore del Giornale Vittorio Feltri. Scelta giusta e motivata oppure lesiva della libertà di stampa?
  5. Molto e animatamente si è discusso in questi mesi di libertà di stampa, tra la cosiddetta legge Bavaglio, le accuse alla Rai e a Minzolini, il caso Santoro e quello Boffo. Inoltre, “Reporters sans Frontières” ci ha collocato al poco confortante 49° posto, ultimo tra i paesi occidentali, nella sua speciale classifica. Qual è, al di là del puro dato numerico, il reale stato di salute della libertà di stampa in Italia?
Commenta

Michael Vittori
Michael Vittori

Consulente SEO-SEM Specialist, Copywriter, Web Marketer, Esperto Facebook Ads e Giornalista Pubblicista.

Comments are closed.