Intervista a Gabriele Massarutto

gabriele massaruttoIntervista a 360° sul nuovo elettrodotto in Carnia, energie rinnovabili e carriera al presidente dell’Idroelettrica Valcanale nonché promotore del comitato “Senza Confini” del Coni, Gabriele Massarutto.

– Dottor Massarutto, com’è e quanto cambiato il settore idroelettrico in Italia nel corso della sua presidenza all’Idroelettrica Valcanale?

– La sua azienda si sta apprestando ad ultimare la sostituzione della vecchia linea elettrica della Valcanale con un nuovo elettrodotto da 80 megawatt che dalla Carinzia scenderà fino a Moggio. Come procedono i lavori? A quando il taglio del nastro? Potrà la linea farsi carico dell’energia per la quale è nato il progetto Wurmlach-Somplago?

– Rimanendo in tema, quali benefici porterà al territorio e all’economia locale il nuovo elettrodotto?

– Da ex presidente dell’Associazione Nazionale dei Produttori di energie rinnovabili, che ne pensa del nuovo decreto Romani appena approvato dal Parlamento e così aspramente criticato da molte imprese del settore?

– Lei, da promotore del Comitato “Senza Confini” del Coni, ha dato tantissimo allo sport. In cambio cosa ha ricevuto?

– In una carriera così ricca di successi come la sua, qual è il riconoscimento o traguardo che più l’ha emozionata e appagata?

Commenta

Michael Vittori
Michael Vittori

Consulente SEO-SEM Specialist, Copywriter, Web Marketer, Esperto Facebook Ads e Giornalista Pubblicista.

Comments are closed.