A Tu per Tu con… Martina De Nardi: Blog, LinkedIn e tanta passione

Parte oggi una nuova rubrica che ho ribattezzato A tu per tu con…. Un viaggio alla scoperta dei migliori professionisti della SEO e del web marketing italiano. Sì, lo so, starete pensando “ecco le solite interviste”.
“A tu per tu”, però, vuole essere qualcosa di più, uno spazio dove conoscere l’uomo (o la donna) che si cela dietro al professionista, la possibilità di carpire qualche segreto del mestiere o ricavare suggerimenti e dritte valide per chiunque si stia affacciando (o già lavora) in questo settore. L’obiettivo della rubrica, come sempre, è quello di trasferire valore reale al lettore…

Martina De NardiLa prima protagonista di “A tu per tu” è Martina De Nardi, giovane ma preparatissima professionista specializzata in Content Marketing e LinkedIn training, con la quale ho il piacere di collaborare per alcuni progetti con mia grande soddisfazione professionale e personale.

Martina, infatti, oltre ad essere molto brava nel suo lavoro, si distingue per disponibilità e affidabilità, due monete d’oro zecchino nel fluido (e a volte instabile) mercato virtuale odierno.

Andiamo a conoscerla un pò meglio…

Sul web ti conosco, ma chi sei nella vita di tutti i giorni?

Ciao Michael,
intanto ti ringrazio moltissimo per questa intervista, sono davvero onorata di poter rispondere alle tue domande.
Dunque, nella vita di tutti i giorni sono la stessa Martina che ritrovi sul web, una persona semplice, solare, gentile. Ho sempre cercato di essere costante e sincera in ogni situazione, che si tratti di online o offline, rimango sempre io.
Questo a livello di valori e carattere, per il resto posso dirti che sono una grande amante dell’inverno e di sport invernali come lo snowboard, tendo a collezionare cosa assurde come cover per I phone, suono la chitarra classica, faccio sport, leggo libri, scarico musica… insomma, le solite cose che fanno tutti 🙂 No?

Stranezze? Tendo a dare un nome a tutti gli oggetti a me più cari, per farti un esempio, la mia chitarra si chiama Camilla.

Per lavorare nel web ci vuole…

Determinazione, costanza e passione.
Sono le tre cose più importanti di tutte: se non sei determinato e riesci a farti condizionare dagli altri sulle cose che più ti piace fare, sarà difficile lavorare sul web perché ti troverai continuamente messo in discussione da parte di chi non capisce nulla di quello che fai. Deve partire da te, deve essere qualcosa che ti fa sentire speciale, perché in Italia sono ancora troppo pochi quelli che hanno capito che internet non è Facebook.

La costanza ti serve per fare un buon personal branding. La gente si aspetta sempre qualcosa da te, si aspetta qualche suggerimento, idea, strategia utile che può applicare al proprio business. Devi essere capace di dare sempre contenuti utili e validi, senza mai promettere ciò che non puoi mantenere.
Per ultimo la passione, se non ti piace lavorare sul web quando inizi a farlo, non continuare perché si noterebbe subito.
Per quanti corsi o consulenti ti aiutino a capire come funziona internet, se non hai la passione e la curiosità che ti accompagnano ogni giorno a scoprire, capire e mettere in pratica su te stesso quello che impari, non riuscirai ad avere un buon seguito e quindi nuovi clienti.

Quali sono i professionisti che segui e a cui ti ispiri maggiormente?

Ho imparato che seguirne troppi non va bene, la cosa migliore è prenderne pochi a modello da cui trarre ispirazione per replicare le strategie di successo. Non parlo di copiare ovviamente, però di far proprie le strategie dei guru di riferimento, per adattarle al proprio stile, al proprio sito e ai propri valori.

I blogger che seguo più frequentemente sono Dario Vignali in primis, lo considero un vero e proprio genio per la semplicità che riesce a trasmettere in ogni cosa e l’entusiasmo che mette su tutto.

In secondo luogo ti cito Giacomo Freddi, persona che stimo moltissimo perché mi ha aiutato tanto a capire come strutturare e lavorare al meglio sul mio blog, e poi è davvero disponibile, cortese e gentile, oltre che molto competente nel suo lavoro.

Seguo molto anche Riccardo Esposito, mi piace lo stile che usa nei suoi articoli e il suo modo di comunicare semplice ma efficace.

Ti potrei poi elencare altri 5-10 figure professionali bravissime (tra cui anche te ovviamente), ma diciamo che per rispondere alla tua domanda loro tre posso dirti che sono quelli di cui leggo sempre e comunque il nuovo post pubblicato, perché mi incuriosiscono molto ogni volta.

I volumi che non possono mancare nella libreria di un web marketer.

Sicuramente “Fai di Te stesso un Brand” di Riccardo Scandellari. Questo è il primo in assoluto che consiglio se si vuole lavorare online come web marketer. Non puoi studiare valide strategie per altri clienti se non sei capace di strutturarne una per te stesso.

La Mucca Viola” è un altro libricino che consiglio perché in poche pagine ti trasmette alcuni fondamentali concetti di web marketing che devi sempre tenere a mente.

Un altro libro che ho trovato strepitoso e ispiratore è “Grom, storia di un’amicizia qualche gelato e molti fiori”. Si, è la storia dei due ragazzi torinesi che sono partiti dal nulla per creare un impero basato su una sola piccola semplice missione: fare il gelato più buono di tutti.
E’ davvero una bella storia che consiglio a tutti di leggere, motiva e ispira a dare sempre il massimo per raggiungere gli obiettivi più inaspettati.

A questo collego diversi libri sulla crescita personale: un freelance deve avere una forza di volontà di ferro, un’autostima grandissima, un forte coraggio per affrontare tutti i problemi e i casini che si possono presentare.
Per questo mi stanno ispirando molto i libri legati al pensiero positivo, alla Programmazione Neuro Linguistica e al miglioramento di sè.

Funzionano molto, dico davvero 🙂

Uno strumento e/o strategia che hai già personalmente testato con successo.

Questa è una domanda complessa perché è difficile dare una strategia di successo che possa valere per tutti. Ognuno ha la sua e bisogna avere la forza, il coraggio e la fortuna di trovarla.

Per me è stato molto determinante il mio atteggiamento sul web, il modo di pormi e di raccontare le cose, la voglia e la curiosità di indagare su tutti gli strumenti a disposizione.
Per dirti, Linkedin è lo strumento che ho testato meglio e che mi ha dato più soddisfazioni in assoluto, ma questo non vuol dire che lo sia per tutti.

Quali sono i tuo tools preferiti?

LinkedIn, anche se è un social, per me è comunque uno strumento di lead incredibile e fondamentale.
Sono ossessionata da Google Analytics, è la prima cosa che vado a vedere alle 8 di mattina: quanti mi hanno visitato ieri? Quanti si sono iscritti alla newsletter? Come sto andando rispetto a 4 mesi fa?
Google Keywords Planner è il mio migliore amico per quanto riguarda il blog: è da lì che saltano fuori le parole chiave più efficaci, è da li che posso controllare come si muovono gli utenti su Google. Diventa quasi un modo per spiarli 🙂
Mailchimp è invece lo strumento che preferisco per le Newsletter, anche se ha dei lati negativi, a livello di usabilità, costi e semplicità è molto meglio di altri.

Meglio lavorare come Freelance o nel team di un’Agenzia?

Non ho mai lavorato per un’Agenzia, in effetti quando si parla di web marketing ho sempre operato da sola. Non so quanto questo sia un bene o un male, in team sicuramente si affronta meglio un problema complesso, ma da sola riesco a gestirmi bene tutto, facendo piuttosto affidamento su altri freelance.

L’esperienza in Agenzia sarebbe comunque molto interessante, chissà se avrò modo di provarla 🙂

Il tuo sogno nel cassetto professionale.

Speravo che questa domanda non ci fosse 🙂
Mi hanno sempre affascinato i nomadi digitali, i bloggers di successo che lavorano semplicemente grazie al loro sito.
Questo è quello che mi piacerebbe fare, inseguire il sogno di vivere raccontandomi per ispirare gli altri.

Al momento comunque ho un’altra mission molto importante: far capire a tutti, dagli amici ai potenziali clienti, quanto sia fondamentale lavorare sul proprio brand, sulle proprie passioni, su quello che davvero ci fa alzare la mattina contenti di ripartire per una nuova splendida giornata.

Compito troppo arduo? 🙂

Ti rispondo io, cara Martina: assolutamente no, visto che ci stai riuscendo già benissimo! Grazie a te per i preziosi consigli e disponibilità, alla prossima!

Commenta

Michael Vittori
Michael Vittori

Consulente SEO-SEM Specialist, Copywriter, Web Marketer, Esperto Facebook Ads e Giornalista Pubblicista.

Comments are closed.