John 82 Meldola, anno nuovo vecchio primato

La grande festa promozione dell’aprile scorso

Meldola – Stagione nuova, vita vecchia. La categoria è cambiata (dalla Seconda alla Prima), ma il John 82 Meldola non ha perso il suo vizietto preferito: vincere. Dopo la cavalcata trionfale di un anno fa, la compagine di Piero Perini ha iniziato alla grande anche questa stagione, issandosi in vetta al girone G di Prima categoria in coabitazione con Castelbolognese, Reda e Low Ponte. Sette i punti conquistati in tre giornate, in barba alle classiche considerazioni da calendario: pur affrontando big come Voltanese (fermata in casa su un campo storicamente ostico per tutti), Reno e Forlimpopoli (mandate al tappeto con un doppio 2-0 davanti al pubblico amico), la matricola terribile non ha pagato lo scotto dell’esordio assoluto in categoria (la società giallorossa è nata appena cinque anni fa, ndr). “Voliamo ancora sulle ali dell’entusiasmo della promozione– commenta soddisfatto il tecnico dei giallorossi Piero Perini- Lo start di campionato si presentava assai complicato, ma abbiamo lavorato bene in preparazione per farci trovare pronti all’appuntamento. Sono molto contento dei risultati ottenuti, anche perché non è stato semplice amalgamare un gruppo di giocatori totalmente rinnovato”.
Del John versione 2009-’10 è rimasto infatti ben poco. La società ha rinforzato la rosa con 14 nuovi innesti, perfettamente equidivisi tra juniores ed elementi di categoria superiore. La formazione giallorossa ha mantenuto intatto il blocco difensivo e si è rifatta il maquillage dalla cintola in su, con l’acquisto di Nicola Pippi dal Vallesavio -bomber classe ’79 con alle spalle anni d’esperienza e valanghe di gol in Promozione e Prima- quale ciliegina sulla torta del mercato. Insomma, stupirsi nel vedere la neopromossa meldolese in vetta al torneo, è lecito solo in parte. “Il nostro obiettivo è disputare un buon campionato – ammette il trainer- Abbiamo allestito una rosa competitiva, non tanto quanto quella delle big, ma in grado di giocarsela alla pari con tutti. Inoltre, abbiamo puntato molto sui giovani del nostro vivaio che è stato notevolmente potenziato”. Se la squadra non sembra aver accusato il salto di categoria, altrettanto si può dire di Perini stesso. Centrata al primo colpo, da esordiente, la promozione, il giovane tecnico ha l’entusiasmo e la sfrontatezza giusti per portare John 82 verso un’altra impresa. “Avendo giocato tanti anni in questo campionato, conosco meglio la Prima categoria rispetto alla Seconda. E’ un torneo difficile, pieno di squadre più navigate, attrezzate e blasonate come Forlimpopoli, Ronco, Low Ponte e Voltanese. Ma noi non abbiamo alcun timore reverenziale. E poi una cittadina da 11mila abitanti come Meldola merita palcoscenici più importanti”. John 82 non vuol più smettere di volare.

Commenta

Michael Vittori
Michael Vittori

Consulente SEO-SEM Specialist, Copywriter, Web Marketer, Esperto Facebook Ads e Giornalista Pubblicista.

Comments are closed.