Mercedes CLS 2011 si toglie già i veli

Avremmo dovuto ammirarne i pregi e scoprirne gli eventuali difetti soltanto al cadere delle prime foglie d’autunno, per la precisione dal 2 al 17 ottobre nella fastosa cornice del Salone di Parigi. Ma si sa, le vie del marketing sono infinite. Non può essere un caso, infatti, se a due mesi abbondanti dalla presentazione ufficiale siano già apparse in rete le immagini di una delle uscite più attese del 2011. Prima gli scatti “rubati”, poi quelli ufficiali. Un reportage approfondito e dettagliato che ha ormai svelato (quasi) tutto su Mercedes CLS 2011, la seconda generazione della vettura che ha cambiato il concetto stesso di coupé, diventando la capostipite delle berline – coupé. Una serie di scatti unite a indiscrezioni che ci permette di andare alla scoperta della nuova CLS con largo anticipo.

– GUARDA IN ESCLUSIVA ASSOLUTA IL VIDEO DELLA PRIMA E INEDITA PROVA SU STRADA –

Più sportiva- Il modello in uscita nei primi mesi del 2011 presenta uno stile nettamente più sportivo rispetto all’illustre predecessore. Questo grazie al design a spigoli vivi simile a quello della Classe E ed al frontale prominente ereditato dalla SLS. Profilo caratterizzato dalla mascherina ridisegnata ex novo e imparentata con quella della CLS Shooting Break concept, e dai fanali anteriori interamente composti da luci LED. Un ‘festival’ di luci, com’é stato ribattezzato dai vertici di Stoccarda, che prosegue all’interno dell’automobile con i nuovissimi giochi di luce dell’abitacolo, dove cambia pure il look della strumentazione e le finiture, con tre diversi tipi di carbonio e pelle. Lo schermo del navigatore è stato rialzato, mentre i comandi dell’impianto di climatizzazione si trovano più in basso. Capitolo a parte merita il volante, perfetta sintesi tra sportività ed eleganza. I sedili posteriori restano ovviamente due pur trattandosi di una coupé: d’altronde, fu e rimane questo il tratto distintivo della CLS. In sintesi, l’aspetto degli interni, esattamente come per gli esterni, appare comunque più sportivo rispetto alla prima fortunata generazione.

Cinque motorizzazioni– Oltre alle foto, sono stati divulgati pure i dati sulle motorizzazioni di Mercedes CLS 2011. La coupé a quattro porte della casa di Stoccarda sarà equipaggiata con 5 differenti propulsori: sul fronte benzina troviamo un 3,5 litri V6 (CLS 350 CGI) erogante 306 cavalli e 370 Nm di coppia massima; un 5,5 litri V8 (CLS 500 BlueEfficiency) da 435 cavalli e 700 Nm di coppia massima, disponibile anche con trazione integrale 4Matic; e un 5,5 litri V8 bi-turbo benzina (CLS 63 AMG) spinto da 544 cavalli e 800 Nm di coppia massima. Un propulsore 2,2 litri quattro cilindri in linea (CLS 250 CDI) da 204 cavalli e 500 Nm di coppia, e un 3,0 litri V6 (CLS 350 CDI) da 265 cavalli e 620 Nm di coppia (disponibile anche nella variante a quattro ruote motrici 4Matic) compongono invece la ‘flotta’ dei diesel.

Shooting Break– La nuova berlina – coupé non sarà però l’unica novità in casa Mercedes. Essa verrà infatti affiancata, a partire dal 2012, da una rombante e atipica versione station wagon denominata Shooting Break. Un modello presentato all’ultimo salone di Pechino che rappresenta in tutto e per tutto la coupé del futuro. Bastano pochi dati per confermare il precedente assunto: look inedito con cinque porte e coda più che mai inclinata, tecnologia all’avanguardia con la novità assoluta dei fari full Led ad assetto dinamico ed un scintillante e potente motore V6 a iniezione diretta. Esattamente come fece nel 2004, la casa della Stella è pronta a stupire ancora.

Commenta

Michael Vittori
Michael Vittori

Consulente SEO-SEM Specialist, Copywriter, Web Marketer, Esperto Facebook Ads e Giornalista Pubblicista.

Comments are closed.